ArticolazioniArtrosi all’anca e i suoi segnali di attenzione

Artrosi all’anca e i suoi segnali di attenzione

Quando ad essere coinvolta dall’artrosi è l’articolazione più grande del nostro corpo, ossia l’anca, non vanno assolutamente trascurati i possibili campanelli di allarme. Vediamo come agire.

Quando e come si manifesta l’artrosi dell’anca?

In genere l’artrosi dell’anca si presenta con più facilità dopo i 60 anni, per via dell’usura della cartilagine articolare circostante, andando anche a coinvolgere la relativa muscolatura.

Dolore, rigidità muscolare, zoppichio: questi i delicati segnali di attenzione che devono immediatamente allertare.  Il dolore può coinvolgere lo stesso gluteo oppure l’inguine, estendendosi anteriormente alla coscia. Se si prova anche difficoltà nel movimento, non va sollecitato l’appoggio sull’arto dolente. Un esame radiografico sarà sufficiente per diagnosticare un’artrosi all’anca.

I farmaci risultano utili soltanto nel controllare lo stadio del dolore. Non è possibile purtroppo guarire dall’artrosi all’anca, né poterne avere una regressione consistente. Se però ne viene preso in tempo lo sviluppo, l’avanzare dell’artrosi può essere rallentano nell’effetto degenerativo.

Come gestire e contrastare il progredire dell’artrosi dell’anca?

La prima regola da osservare: perdere peso (se si è in uno stato di sovrappeso, naturalmente). E assolutamente evitare di insistere sull’articolazione con attività sportive logoranti: tennis, calcio, più in generale, nel praticare sport da contatto.

Sì invece ad un movimento moderato e controllato: ginnastica dolce, nuoto, bicicletta… Molto utile, anche il sottoporsi ad un programma di fisioterapia.

Quando il dolore purtroppo non è più gestibile, ed è altamente limitativo nel movimento, la protesi diventa necessaria. Per fortuna oggi la ricerca dei materiali e le tecniche chirurgiche mini invasive permettono un recupero funzionale più rapido, con l’abbattimento del dolore, minimizzando le cicatrici, riducendo le perdite di sangue intra e post-operatorie.

Quanto è importante la salute delle nostre ossa, specie a livello preventivo… Fish Factor Articolazioni, integratore alimentare a base di Vitamina CGlucosaminaAcido IaluronicoOmega 3, aiuta dall’interno a mantenere elasticità e resistenza al tessuto articolare. La vitamina C contenuta nelle perle di Fish Factor Articolazioni contribuisce alla normale formazione del collagene, la più importante proteina strutturale per l’organismo dei vertebrati, essenziale per la funzionalità di ossa e cartilagini.

Con zero effetti collaterali per stomaco e fegato!

Farmaceutica per passione