Tendini e legamentiSci di fondo: passeggiamo sulla neve allenando le nostre articolazioni!
sci di fondo

Sci di fondo: passeggiamo sulla neve allenando le nostre articolazioni!

Lo sci di fondo è uno degli sport più salutari che si possono praticare nei mesi freddi, innanzitutto per il nostro apparato scheletrico-muscolare, e non solo. Vediamo nel dettaglio i benefici dello sci di fondo sulle tendini, legamenti e articolazioni.

Quali sono vantaggi e benefici dello sci di fondo?

Sul piano fisico, lo sci di fondo è un ottimo attivatore di più gruppi muscolari: collo, muscoli della schiena, gambe, muscoli pelvici. Coordinatore di movimento negli sforzi più intensi che si alternano a fasi più rilassanti. Non molto traumatico per muscoli ed articolazioni, lo sci di fondo è un vantaggio in più per chi è in sovrappeso…

Lo ‘scivolo’ che accompagna la passeggiata con gli sci, infatti, induce a schiena e ad articolazioni delle gambe un impatto morbido con il terreno. Questo tipo di sci non sviluppa troppo i muscoli, bensì rafforza la zona dei glutei e dell’addome, a tutto vantaggio di equilibrio e postura.

Lo sci di fondo è uno sport completo: vengono utilizzate in modo coordinato parte superiore ed inferiore del corpo, con meccanismi sia aerobici che anaerobici. Il freddo non lo si avverte grazie al movimento contemporaneo di gambe e braccia, che riscalda.

Inoltre, lo sci di fondo non annoia: lo si pratica in compagnia, con qualche chiacchiera nella condivisione degli incantevoli paesaggi attraversati. E, dato da non trascurare, la sua economicità: l’attrezzatura la si può noleggiare a costi contenuti e l’accesso alle piste è quasi sempre gratuito.

Come praticare lo sci di fondo e con quale frequenza?

Per testarne i benefici, andrebbero praticati almeno 50 minuti continui di ‘passeggiata con gli sci’. Per chi non è allenato, si inizia con 15-20 minuti il primo giorno, incrementando di successivi di 5 minuti alla volta nelle giornate a seguire.
Niente improvvisazioni, naturalmente. Sempre meglio farsi guidare da qualcuno già esperto, specie se non lo si è mai praticato.

E abbiniamo all’esercizio fisico anche il nutrimento interno dell’integrazione alimentare di Fish Factor Tendini e Legamenti: la vitamina C contenuta in Fish Factor Tendini e Legamenti contribuisce alla normale formazione del collagene, la più importante proteina strutturale per l’organismo dei vertebrati, fondamentale per la funzionalità di ossa e cartilagini.

Farmaceutica per passione