ArticolazioniLe articolazioni e i dolori articolari: conosciamo qualcosa di più

Le articolazioni e i dolori articolari: conosciamo qualcosa di più

Le malattie osteoarticolari colpiscono le articolazioni o il tessuto connettivo causando dolori fastidiosi. Circa 11 milioni di italiani soffrono di patologie articolari che spesso diventano croniche e potenzialmente invalidanti. 

Funzione e struttura articolare

Le articolazioni sono strutture anatomiche che mettono in reciproco contatto due o più ossa. In senso stretto per articolazione si intende il punto di unione tra le ossa, in genere capace di consentire reciproci movimenti. In condizioni normali, la superficie articolare delle ossa è coperta dalla cartilagine ed immersa nel fluido sinoviale, che ne consente una corretta lubrificazione.

Malattie osteoarticolari e dolori articolari: da cosa derivano?

I dolori articolari sono generati da una usura delle cartilagini, e possono essere di natura:

  • traumatica, generati da infortunio;
  • reumatica, causati da malattie reumatiche o osteoarticolari.

Tra le malattie osteoarticolari sono incluse circa 100 differenti patologie che possono colpire le articolazioni o il tessuto connettivo. Generalmente causano dolori, gonfiore e spesso diventano croniche.
Quelle di tipo cronico/evolutivo e potenzialmente invalidanti affliggono circa 5,5 milioni di persone.

Le malattie reumatiche più diffuse sono artrite, osteoartrite, artrite reumatoide. Le malattie osteoarticolari di tipo cronico/evolutivo affliggono circa 5,5 milioni di persone.

I farmaci sono il rimedio più utilizzato per curare la sintomatologia dolorosa (dolore e gonfiore) ma, oltre a non agire sulla causa della patologia producono effetti collaterali a carico di stomaco fegato.

 

 

Farmaceutica per passione