ArticolazioniFreddo in arrivo? Proteggiamoci dai dolori articolari

Freddo in arrivo? Proteggiamoci dai dolori articolari

Il calo termico incide sull’avvio del movimento a freddo, rallentando l’attività motoria. La riduzione della temperatura già a partire dall’autunno influisce sia internamente (cartilagine ed osso) che esternamente (tendini e guaine) sull’apparato articolare

Come proteggere le nostre articolazioni dal freddo in arrivo?

Il freddo coglie ‘impreparate’ soprattutto le articolazioni degli anziani, più fragili e compromesse dalla lunga vita.

Bagno o doccia molto calda al mattino permettono di sciogliere con più facilità i muscoli. Naturalmente, le nostre articolazioni andranno sempre ben protette con indumenti che tengono calde le parti più a rischio (collo, zona lombare, arti).

sempre, sempre movimento. Ebbene sì: alla base della forza e resistenza articolare c’è l’attività fisica. Le ossa, infatti, hanno un ricambio cellulare continuo. Il movimento può accelerare questo processo di ‘ricostruzione e distruzione’, rendendo quindi lo scheletro più forte. Anche in inverno e con la giusta attenzione ad evitare sforzi/eccessi/posture scorrette.

Per dare linfa alle nostre articolazioni nella dura stagione invernale, e per una corretta funzionalità di ossa e cartilagini senza avere effetti collaterali per stomaco e fegato, abbiniamo l’integrazione naturale di Acido Ialuronico, Vitamina C, Omega 3 e Glucosamina con le perle di Fish Factor Articolazioni.

Farmaceutica per passione