ArticolazioniCome sciogliere le articolazioni: 4 pratiche per ammorbidirci

Come sciogliere le articolazioni: 4 pratiche per ammorbidirci

Soffriamo di dolori articolari? Ci chiediamo come sciogliere le articolazioni? Vediamo come ammorbidire i nostri movimenti, favorendo il benessere articolare e contrastando l’insorgenza di fastidiosi “acciacchi”.

Cosa sono le articolazioni e perché possono causarci malessere?

Le articolazioni sono strutture anatomiche che mettono in reciproco contatto due o più ossa. In particolare, l’articolazione è il punto di contiguità tra le ossa, in grado di consentire un movimento efficiente. In condizioni normali, la superficie articolare delle ossa è coperta dalla cartilagine e immersa nel liquido sinoviale, che ne consente una corretta lubrificazione.

I dolori articolari sono generati da una usura delle cartilagini, e possono essere di natura:

  • Traumatica, generati da infortunio;
  • Reumatica, causati da malattie reumatiche ed osteoarticolari.

Rendiamo fluide le nostre articolazioni con quattro pratiche

Soprattutto al mattino potremmo avere difficoltà ad attivare i nostri movimenti. Se desideriamo sapere come sciogliere le articolazioni, ecco quattro semplici pratiche per favorire la funzionalità articolare.

  1. Attiviamo i movimenti con gradualità. Se siamo di fretta per affrontare la giornata, tendiamo spesso a “buttarci giù dal letto”. Al contrario, il risveglio dovrà essere morbido progressivo. Prendiamoci qualche minuto per sciogliere collo e spalle, compiendo movimenti circolari, con delicatezza. Facciamo lo stesso con polsi e caviglie.
  2. Tendiamo i muscoli. Sarà la prima cosa da fare al risveglio. Seduti diritti sul letto, dovremo allungare le braccia sopra la testa e incrociare le dita delle mani, per distendere la schiena.
  3. Sciogliamo i muscoli. A volte può capitare di dormire in una posizione sbagliata durante la notte. Sarà dunque opportuno sciogliere i muscoli con qualche esercizio. Un esempio? Sediamoci a gambe incrociate, tenendo la schiena diritta e le mani intrecciate dietro la nuca. Flettiamo il busto verso destra, avvicinando il gomito destro al ginocchio destro e spingendo il gomito sinistro verso l’alto. Ripetiamo l’esercizio in modo speculare, piegandoci a sinistra.
  4. Diamo elasticità alle articolazioni. Lo scopo sarà favorire la circolazione linfatica e venosa, con grande sollievo per le gambe. Ecco come fare. Restiamo supini (a pancia in su), flettendo le gambe e appoggiando i piedi sul materasso. A questo punto, solleviamo la gamba sinistra e avviciniamola al busto, tenendo il piede a martello. Sarà importante non sollevare la nuca per non mettere in tensione i muscoli della zona cervicale. Ripetiamo l’esercizio con la gamba destra.

Se i dolori articolari inficiano seriamente la nostra routine quotidiana e rallentano le nostre attività, rivolgiamoci al nostro medico di fiducia per ottenere una eventuale terapia farmacologica commisurata alla nostra situazione.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.

Farmaceutica per passione